Consulenza psicologica nell’elaborazione del lutto e della perdita

ElenaCafasso_servizi003B

La perdita di una persona cara rappresenta uno degli eventi più dolorosi e sconvolgenti che un individuo si trovi ad affrontare nel corso della vita. Un evento, il lutto, che destabilizza equilibri, che comporta necessariamente crisi, cambiamento e che mette alla prova le risorse psichiche ed emotive della persona.

Far fronte ad una perdita significativa porta con sé un insieme di manifestazioni di tipo psicologico, somatico e sociale. Disperazione, protesta, senso di impotenza, solitudine, rabbia, sensi di colpa sono alcuni dei vissuti che possono accompagnare la persona nell’affrontare il lutto. In alcuni casi essi sono associati a difficoltà di concentrazione,  autosvalutazione, chiusura in se stessi, riduzione della prestazione, insonnia e da manifestazioni a livello corporeo, tra cui stanchezza, cefalea, squilibri neuroendocrini e immunitari.

La capacità di un individuo di elaborare il lutto, di passare cioè da una fase iniziale di negazione, disperazione ad una di accettazione e integrazione, dipende prevalentemente dalla sua storia di vita, dalle risorse personali e ha tempi differenti per ognuno.

Gli eventi di perdita, non necessariamente legati alla morte, caratterizzano le relazioni significative di ognuno. Separazioni e distacchi possono generare in alcuni casi periodi di grande impasse e sofferenza psicologica.

La ridefinizione di sé e il rinnovamento della propria vita in seguito ad una perdita possono talvolta essere caratterizzati da un disagio di intensità e durata eccessivamente stressanti per la persona. In tale contesto, la consulenza psicologica si configura come spazio di accoglienza, ascolto e supporto nel recupero del benessere psicologico e nel raggiungimento di un nuovo adattamento alla vita.


Copyright © 2015 - Created by Pep Web. - Privacy & Cookies Policy